Intelligenza Artificiale contro il riciclaggio di denaro: perché ne abbiamo bisogno

L’IA può migliorare ogni aspetto dell’AML e del CFT, dalla correttezza delle segnalazioni al tempo impiegato per i controlli, il tutto lasciando più spazio agli esperti per concentrarsi sulle pratiche più rischiose.

Gli scandali bancari legati al riciclaggio di denaro non smettono di colpire le banche europee e mondiali, nonostante l’implementazione continua delle normative AML.

Nell’ultima decade, oltre il 90% delle banche europee è stata coinvolta in problematiche riguardanti il riciclaggio di denaro. Ultimo lo scandalo Troika Laundromat, un’enorme trama di riciclaggio che stabiliva un collegamento fra denaro sporco di origine russa e una serie di aziende e istituti finanziari occidentali che si è ampliata fino a coinvolgere altre banche europee.Secondo l’Organized Crime and Corruption Reporting Project (Occrp), il sistema ha consentito che dal 2003 all’inizio del 2013, circa 4,8 miliardi di dollari di fondi provenienti da aziende e persone russe fluissero in Europa e Stati Uniti.

Il riciclaggio costituisce un “ponte” tra la criminalità e la società civile; l’Europol stima che i flussi di denaro riciclato ogni anno in Europa siano superiori al Trilione di dollari, per cui sono suscettibili di generare gravi distorsioni all’economia legale, alterando le condizioni di concorrenza e i meccanismi di allocazione delle risorse.

La soluzione? Un sistema automatizzato in grado di segnalare ai responsabili AML ogni sospetto fondato, decrementando il numero di segnalazioni che si rivelano spesso false, attraverso un algoritmo che apprenda sempre più e riconosca metodi sempre più complessi messi in atto per aggirare le normative. 

L’Intelligenza Artificiale permette un salto di qualità sotto ogni punto di vista: riduzione delle tempistiche, dei segnali cosiddetti falsi positivi, dei costi di gestione legati a questi e, al contempo, portando ad un aumento generale dell’efficienza dei controlli, che non vengono più effettuati a campione, ma analizzati ogni qualvolta una singola transazione viene attuata. 

Il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti, ultimamente, ha favorito l’adozione da parte delle grandi multinazionali di un sistema di compliance in grado di sfruttare i punti di forza dell’Intelligenza Artificiale contro il riciclaggio di denaro.

Perché anche se nuove normative continuano ad essere emanate, non riescono comunque a stare al passo con nuovi o ancora non conosciuti metodi per eluderle, e  al contempo creano una buia giungla legislativa nella quale le istituzioni finanziare sono costrette ad addentrarsi.

Avevamo bisogno di un aiuto per gestire questo crescente problema; adesso lo abbiamo.

Abbiamo unito la nostra esperienza decennale in materia di compliance al meglio delle tecnologie esistenti. Volevamo creare il miglior supporto da mettere a disposizione di ogni società fortemente impegnata nella lotta contro il riciclaggio di denaro. Così è nato CGS-One.

I commenti sono disabilitati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi